Dormizione nel signore di chierico

Apr 18, 2023 | dall'Arcidiocesi

La Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia, con sentimenti di tristezza umana, annunzia che la serata del 17 aprile c.a., Lunedì della Settimana del Rinnovamento, si è addormentato nel Signore della vita e della morte, il nostro Salvatore Gesù Cristo Risorto, dopo un ricovero di pochi giorni all’ Ospedale barese “Di Venere”, a causa di un grave ictus celebrare, il Reverendissimo Protopresbitero Don Nicola (in secolo Marcello) MADARO, suo chierico per 31 anni, di cui 30 presso la Chiesa Cattedrale di San Giorgio dei Greci in Venezia, i 17 accanto al nostro Eminentissimo Metropolita e Pastore Sig. Policarpo.
Padre Nicola è nato nel 1960 a Brindisi di Puglia della gloriosa Magna Grecia ed era diplomato di Filologia e Giurisprudenza. È stato ordinato Diacono e Presbitero nel 1992 e parallelamente fuε professore di Greco Antico e di Latino presso il famoso e storico Liceo Foscarini della Serenissima Città dei Veneti. L’ultimo anno della sua vita, a causa di un serio problema familiare, stava vicino ai suoi genitori a Bari. Ha servito la Chiesa Greco-Ortodossa e l’Istruzione Pubblica Italiana con zelo divino e dedizione esemplare e lascia, come chierico, un grande vuoto nella nostra Sacra Arcidiocesi e personalmente al nostro Metropolita, di cui era uno stretto collaboratore e accompagnatore a Venezia in tempi e situazioni difficili.
L’Ufficio Funebre del nostro indimenticabile Padre Nicola, secondo il suo proprio desiderio espresso nel passato, si celebrerà, a spese della nostra Sacra Arcidiocesi, il Venerdì 21 aprile c.a., alle ore 10:00 p.m., nella Chiesa Cattedrale di San Giorgio dei Greci, dove ha servito per 30 anni, e seguirà la sua sepoltura nel Reparto Greco-Ortodosso presso il Cimitero monumentale del Comune di Venezia nell’Isola di San Michele. Prima del Funerale verrà celebrata, alle ore 09:00 p.m., la Divina Liturgia del giorno Venerdì della Settimana di Rinnovamento, Festa della SSma Madre di Dio Fonte Vivificante.
Del servo di Dio Nicola sacerdote, eterna memoria!
 
Share This